.
Annunci online

hp_hdr
 
tirzio 
Rebel Scum - Thoughts from a rebel mind
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  1. Mon amour, mon coeur
2. Il folle P.E.
3. Elio
4. Carta canta
5. Banane
6. Frinisce
7. Mambro!
8. Gonzo
9. Nerd!
10. Punto informatico
11. Weird
12. Interstizi
13. Geniali!
14. Daniele
15. J'adore
16. Guru.N.1
17. Guru.N.2
  cerca


Il mio amore, la
donna cannolo:



Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. I commenti anonimi saranno inevitabilmente cancellati.


 

Diario | Delirii di inizio millennio | Testi | Citazioni e non | C'è chi dice NO | C'è chi dice SI | Il Sig. Murphy e le sue leggi | Fatti di sicuro interesse | Celest-1 | La stirpe De Darzii | Il significato delle parole | Arte-mind | Iperdurismo | Repliche | Search keys |
  Diario 1visite.

29 luglio 2008

NEL MEZZO DEL CAMMIN...

Dalle ore 17.30 alle ore 8.30 sono in paradiso, dalle ore 8.30 alle ore 17.30 sono all'inferno, con qualche parentesi momentanea dedicata alla purga, in purgatorio, meglio sorvolare.
Suicidarsi e rinascere diverse volte durante lo stesso giorno. Parsimonia di giorno, tasche bucate la notte.
tutto questo non ha senso, chissà, ma anche si, però...  
però... 
quanto cazzo è bella la sardegna e come si mangia bene e come si beve bene e come si dorme bene e come si sviene quando i g/l di alcool nel sangue superano  il livello critico. 
E poi, io che sono figlio della metropoli meretrice, quanto cazzo volete che valga per me un tuffo nell'acqua azzurra dopo otto ore passate a sudare?
Non ha prezzo. Proprio non ha un cazzo di prezzo. E non mi interessa se domani il grande project manager "pertanto riterrà opportuno suggerirmi" di prendere l'iniziativa.
Semplicemente me ne fotto, senza rivelarmi, facendo finta che tutto sia al posto giusto, nel momento giusto, con l'animo giusto. il suo politichese lo uso almeno tre volte al giorno, ma senza parlare attraverso le corde vocali.  
Del resto, l'argent, c'est pas moi... ahahahah In fondo, tra pochi giorni sarò millemilionidimigliaiadichilometri da qua, in mezzo agli empty spaces what are we living for.

9 luglio 2008

DUEPALLE

Homepage ad alto tasso di noia e tedio quest'oggi, specie quando l'umore mi impone di cercare qualcosa di superficiale e la pratica delle cose mi viene a dire che quelle agognate frivolezze sono impossibili da scovare, con un lieto brindisi per le mie palle devastate.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. NOIA TEDIO VITA

permalink | inviato da tirzio il 9/7/2008 alle 17:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

4 giugno 2008

HOUSTON WE HAVE A PROBLEM

L'altra sera ho riguardato Apollo 13 per l'ennesima volta. Me lo sono apprezzato e me lo sono anche vissuto in somma angoscia.
E mentre me lo apprezzavo, stavo pensando a quando mi capita di essere lontano migliaia di miglia da casa e mi vedo costgretto a chiamare la base esclamando la fatidica frase: "hey, headquarters, abbiamo un problema qui", sentendomi proporre dall'altro capo del mondo soluzioni improbabili, mentre io ne trovo e sperimento altrettante di impossibili.
Poi ritorno sempre a casa-base, lasciando problemi a volte irrisolti, senza la necessità di ammarare trainato dalla forza resistente del paracadute.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro trasferta vita problema

permalink | inviato da tirzio il 4/6/2008 alle 18:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 maggio 2008

VETTORIALE

Oggi mi sento una forza dentro che neanche io so come e mi viene da pensare molto seriamente che, presto o tardi, dottore ce lo divento.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vita famoso iole elio cicciput energia propositi

permalink | inviato da tirzio il 30/5/2008 alle 15:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 aprile 2008

SMETT.MC

Cose da fare nelle settimane successive alle elezioni:

- Intallare i driver linux sul bambino per utilizzare la scheda wifi integrata, bastano due righe di comando;
- Disintegrare la partizione windows, basta una sola riga di comanbdo (è così che mi piace frapporre un muro tra me e il sistema esterno);
- Andare dal barbiere per l'ennesima volta, prima che sia troppo tardi e i capelli bianchi prendano il sopravvento;
- Incontrare
lui nel fine settimana, mica un primate qualsiasi;

25 marzo 2008

MORTICOLOR

Morti bianche? Snoccioliamo qualche statistica.
Circa 1200 anime/anno crepano sul posto di lavoro (valore stabile negli ultimi 15 anni).
Circa 9000 anime/anno crepano nella propria abitazione.
Circa 20000 anime/anno crepano sulle nostre strade.
E poi i media (si legge "midia") ci cacano il cazzo con la sicurezza sul lavoro: che imparassero ad essere più coerenti e, sopra ogni altra cosa, che diano valore e voce a quei 15 milioni di lavoratori che ad immaginarli con una spranga in mano, si fa anche fatica ad immaginarne le conseguenze.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro sicurezza morte casa vita politica

permalink | inviato da tirzio il 25/3/2008 alle 19:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

28 gennaio 2008

RH 0+

L'uomo è un'animale strano.
Viene al mondo ed è tutto entusiata della vita, e poi scopre che la vita non è tanto entusiasta di lui. Ogni volta che prova ad individuare un sistema per essere felice, salta fuori qualcuno che non ha nessun collegamento con lui e che si intromette nella sua vita.
Il gran figlio di puttana in questione che fa una cosa del genere prende il nome di politico o di predicatore. Uno sventola la bandiera e l'altro la bibbia e, in entrambi i casi, non significa assolutamente nulla, perché vogliono solo il potere e obbligarti a fare quello che loro vogliono facendoti pensare che sia farina del tuo sacco e che si tratti di una buona idea pattriottica o religiosa capace di salvare il mondo.
Ma solo una bella pestilenza rafforzerebbe davvero il genere umano.

13 novembre 2007

CALCIO VIRTUALE

Il problema reale non è il "calcio", è sicuramente il grilletto.
Per questo ed altri motivi preferisco PES2008: non ci sono risse, non esiste politica, il milan vince quando decido io, solo per merito mio e le teste di cazzo vengono sprangate prima che possano aprir bocca (e caricate tutte sul treno).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. tifo calcio playstation pes2008 ultras vita idiozia

permalink | inviato da tirzio il 13/11/2007 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

16 ottobre 2007

LA CRISI

Sai come funziona la medicina in Cina?
Quattro volte all'anno tutta la famiglia va dal medico. E lui li cura. Vale a dire: cerca nelle persone in buona salute i punti deboli che potrebbero diventare poi delle malattie. Gli fa un po' d'agopuntura, gli da delle erbe, corregge la dieta, riequilibra l'organismo. Poi lo pagano e se ne vanno.
Per loro questa è medicina: impedire che uno si ammali. Invece, se qualcuno si ammala, allora è il medico che va da lui per curarlo, e per quella visita non viene pagato. Perché non è medicina per loro. Per loro curare la malattia quando c'è già è come mettersi a fabbricare armi subito dopo aver dichiarato guerra oppure scavare un pozzo quando si ha sete: bisognava pensarci prima.
Perciò al medico cinese conviene che la gente stia bene, perché sono quelli che stanno bene che pagano. Gli ammalati gli portano via tempo senza farlo guadagnare, e se ha troppi ammalati il medico va in rovina. E poi la gente dice: "Ha troppi ammalati, non è bravo, non ci andiamo". Qui è il contrario: più ammalati uno ha e più viene rispettato e più guadagna.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. medicina vita oriente società merda

permalink | inviato da tirzio il 16/10/2007 alle 14:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 settembre 2007

LUTETIA BURNS

Essere costante non è mai stato il mio forte; in quando a costanza poi, le ho sempre preferito letizia, Mica Lutetia, tzé.
Banlieue di Parigi, un posto da far accapponare la pelle, dove tutti assomigliano a Tierry Henry e sono dotati della tipica pronuncia tipica delle mezze checche: l'inglese è un opzione mai praticata, il cibo è troppo pieno di salsa, igiene personale pessima, tre porte blindate da aprire e chiudere per arrivare in camera da letto, posizionate tra la hall e i vari corridoi disponibili, coprifuoco alle 23, chiusura cancello, posteggio non custodito, informazioni che di sicuro non si trovano nei mille siti web, anche spulciando in quelli giusti.
Esserci stato è stato un caso della vita ed ora, dopo tanti viaggi in giro per il mondo, potrei anche dire di essere appena rientrato da una delle città piu affascinanti della terra, ma dopo un soggiorno del genere e sette scariche di diarrea, il pensiero di ritornarci mi fa venire da sboccare, e se penso che quelle lingue arrotate sono state padrone d'europa per un bel pezzo, mi viene in mente l'antica roma e poi, magari, mi immagino che, tra duemila anni, i turisti andranno a visitare le rovine della vecchia Lutetia rasa al suolo dai secoli.
Nemmeno camminando in centro a Chennai, india meridionale, ho provato un così profondo senso di schifo ed umana tristezza, ma in fondo, li dove il buio è così buio che la luce ti da fastidio, so che è sempre la stessa sensazione che provo ogni cazzo di volta che ritorno dalla Francia, un posto che non mi piace e che purtroppo non riuscirò mai ad apprezzare.
Non me ne vogliano, ma Italia 6 - Francia 5 dopo i calci di rigore. Tutti a casa olé.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. viaggi banlieue vita parigi francia

permalink | inviato da tirzio il 7/9/2007 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

1 agosto 2007

SPEZZAOSSA

Se oggi non ho fame, la colpa è di Donadoni, e se anche vi odierò tutti, come già vi odio, la colpa sarà solo e soltanto sua e se, ancora per caso, dovessi scegliere di tacere la mia cattiveria interna, beh, che volete che ci possa fare, la colpa, rimane di Donadoni.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vita odio cattiverie

permalink | inviato da tirzio il 1/8/2007 alle 10:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

23 luglio 2007

NOTEPAD

Devo assolutamente ricordare a chi sta scrivendo di procurarmi un bloc notes tascabile.
Nella mia mente ho già chiara la sua funzione: servirà ad annotare le piccole-grandi cattiverie che il mio cervello sa elaborare nei momenti di stand-by, convinto di poter sempre trovare chi saprà attribuirsi le immagini deviate del mondo che mi circonda come fosse il suo, senza però pensare che la coerenza è una delle cose più importanti di un'esistenza subdola.
Il tempo, supremo ed intelligente, dona sempre la ragione a chi sa aspettare il corso delle cose, nascondendo realtà innegabili, tra le pieghe del silenzio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mondo mente vita memoria odio

permalink | inviato da tirzio il 23/7/2007 alle 17:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        ottobre