.
Annunci online

hp_hdr
 
tirzio 
Rebel Scum - Thoughts from a rebel mind
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  1. Mon amour, mon coeur
2. Il folle P.E.
3. Elio
4. Carta canta
5. Banane
6. Frinisce
7. Mambro!
8. Gonzo
9. Nerd!
10. Punto informatico
11. Weird
12. Interstizi
13. Geniali!
14. Daniele
15. J'adore
16. Guru.N.1
17. Guru.N.2
  cerca


Il mio amore, la
donna cannolo:



Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. I commenti anonimi saranno inevitabilmente cancellati.


 

Diario | Delirii di inizio millennio | Testi | Citazioni e non | C'è chi dice NO | C'è chi dice SI | Il Sig. Murphy e le sue leggi | Fatti di sicuro interesse | Celest-1 | La stirpe De Darzii | Il significato delle parole | Arte-mind | Iperdurismo | Repliche | Search keys |
  Diario 1visite.

18 giugno 2008

AD ALTO DOSAGGIO

Martedì 17 Giugno 2008
Ore 22:38:18

L'ora della purga


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. euro 2008 purga francia italia

permalink | inviato da tirzio il 18/6/2008 alle 12:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 settembre 2007

LUTETIA BURNS

Essere costante non è mai stato il mio forte; in quando a costanza poi, le ho sempre preferito letizia, Mica Lutetia, tzé.
Banlieue di Parigi, un posto da far accapponare la pelle, dove tutti assomigliano a Tierry Henry e sono dotati della tipica pronuncia tipica delle mezze checche: l'inglese è un opzione mai praticata, il cibo è troppo pieno di salsa, igiene personale pessima, tre porte blindate da aprire e chiudere per arrivare in camera da letto, posizionate tra la hall e i vari corridoi disponibili, coprifuoco alle 23, chiusura cancello, posteggio non custodito, informazioni che di sicuro non si trovano nei mille siti web, anche spulciando in quelli giusti.
Esserci stato è stato un caso della vita ed ora, dopo tanti viaggi in giro per il mondo, potrei anche dire di essere appena rientrato da una delle città piu affascinanti della terra, ma dopo un soggiorno del genere e sette scariche di diarrea, il pensiero di ritornarci mi fa venire da sboccare, e se penso che quelle lingue arrotate sono state padrone d'europa per un bel pezzo, mi viene in mente l'antica roma e poi, magari, mi immagino che, tra duemila anni, i turisti andranno a visitare le rovine della vecchia Lutetia rasa al suolo dai secoli.
Nemmeno camminando in centro a Chennai, india meridionale, ho provato un così profondo senso di schifo ed umana tristezza, ma in fondo, li dove il buio è così buio che la luce ti da fastidio, so che è sempre la stessa sensazione che provo ogni cazzo di volta che ritorno dalla Francia, un posto che non mi piace e che purtroppo non riuscirò mai ad apprezzare.
Non me ne vogliano, ma Italia 6 - Francia 5 dopo i calci di rigore. Tutti a casa olé.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. viaggi banlieue vita parigi francia

permalink | inviato da tirzio il 7/9/2007 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio        luglio