.
Annunci online

hp_hdr
 
tirzio 
Rebel Scum - Thoughts from a rebel mind
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  1. Mon amour, mon coeur
2. Il folle P.E.
3. Elio
4. Carta canta
5. Banane
6. Frinisce
7. Mambro!
8. Gonzo
9. Nerd!
10. Punto informatico
11. Weird
12. Interstizi
13. Geniali!
14. Daniele
15. J'adore
16. Guru.N.1
17. Guru.N.2
  cerca


Il mio amore, la
donna cannolo:



Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. I commenti anonimi saranno inevitabilmente cancellati.


 

Diario | Delirii di inizio millennio | Testi | Citazioni e non | C'è chi dice NO | C'è chi dice SI | Il Sig. Murphy e le sue leggi | Fatti di sicuro interesse | Celest-1 | La stirpe De Darzii | Il significato delle parole | Arte-mind | Iperdurismo | Repliche | Search keys |
  Diario 1visite.

7 gennaio 2008

2761 A.U.C.

"Possis nihil Urbe Roma visere maius"
 
Con un pensiero speciale e pieno di affetto a tutte quelle parole silenziose, che sono finalmente diventate due/due volti sorridenti.

Saluti carissimi dal nipote di Obi-Wan Kenobi (scoperta recente)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amicizia capitale immensità sorrisi infinito urbe

permalink | inviato da tirzio il 7/1/2008 alle 14:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

26 febbraio 2007

BLACK ALBUM

Sono un techno boy, ho sempre avuto l'elettronica nel sangue. 
Tuttavia... il primo amore non lo puoi scordare, for christ sake.
Tuttavia... ogni volta che li ascolto, ogni riff sparato nelle casse è come un "format /u" del mio cervello. 
 

Metallica, Black Album, the best metal album, ever.




permalink | inviato da il 26/2/2007 alle 17:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

29 dicembre 2006

MEDS

Contro il malumore e l'ansia del mondo moderno: Ascoltare tapparella 2/3 volte al giorno.
Anche meglio di tirare un bestemmione in chiesa assistendo ad un coro gospel durante il periodo natalizio (tutto vero, ho testimoni, anche in cielo. Ciao zio).




permalink | inviato da il 29/12/2006 alle 19:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

22 giugno 2006

QUEBEC #7 THE FINAL ACT

Tonitght, finaly i have my personal "Last Supper", con il calice, il sangue ed il suo corpo.
Blasfemo, ma solo per i bigotti (l'italia ne è piena). 
Fine delle comunicazioni.
Au Revoir, come diceva il grande Cantona.
Compresi grandi calci in culo a chi se li merita.




permalink | inviato da il 22/6/2006 alle 2:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

16 giugno 2006

QUEBEC #4

Qui nel Quebec le cose stanno così: Inizi a lavorare alle ore 7, alle ore 12 vai in pausa fino alle 13 ed alle 15 stacchi.
Questo è valido dal lunedì al giovedì, perché il venerdì stacchi alle 14.
Fico, direte, fico, direi...
come si va a trasportare una parte di lombardia, una di veneto ed una di svizzera quà?
Comunque nella fortuna, la sfortuna.
Sul canale sportivo satellitare canadese danno tutte le partite del mondiale.
Fico, direte, fico, direi...
Peccato che la partita delle 15, invero le 21 in italia, sia Messico - Angola.
La massima espressione del calcio che piace a me.
Mi devo accontentare.
Mi devo accontentare.
Mi devo accontentare.
Mi devo accontentare.
Mi devo accontentare.
Fuck.




permalink | inviato da il 16/6/2006 alle 21:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 marzo 2006

MITTELTAG

Was fur einen scheisse mitteltag wartet fur mich heute.




permalink | inviato da il 10/3/2006 alle 15:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

30 luglio 2005

STORIA VARIOPINTA NELLA FINE DI INTERNET

Devo assolutamente parlare col signor Fujitsu-Siemens, gli devo una pacca sulla spalla ma questo non serve ai fini di quel che sto per scrivere perché...
...perché lo zio del Fele morendo lascia in eredità al suo nipotino preferito (lo stesso Fele) un impianto di demolizione automobili.
Il Fele utillizza questo impianto per costruire un robot gigantesco con cui conquistare il mondo.
La prima cosa su cui il fele infierisce è il palazzo di internet dove risiede il presidente di internet il quale morendo si porta nella tomba (anche se il Fele lo riduce a brandelli e lo sparge in un campo) la password per far funzionare il mondo di internet.
Internet finisce.
Così come finiscono tutte le tue relazioni social-amorose.
Sei quindi costretto/a ad uscire di casa ed a cercare un partner od un giornalaio aperto.
Il giornalaio aperto si trova ancora, ma ti accorgi (non so come, ma ci riesci) che tutti i possibili partner sono delle persone vomitevoli in quanto alla ricerca di un ideale di uomo/donna che non esiste. Allora decid  di optare per la soluzione "GIORNALETTO", ma guardacaso il giornalaio ha appena chiuso e riapre domani.
Smanioso cerchi di svaligiarlo.
Ti tagli quindi erroneamente la gola con la saracinesca.
Se avessi preferito la masturbazione da subito allora non saresti morto.




permalink | inviato da il 30/7/2005 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

10 gennaio 2005

INVIDIA

“Invece di invidiare chi appare felice e’ meglio chiedergli come fa ad esserlo.”
Questa nuova scritta campeggia in fondo al vicolo nelle vicinanze di XXXXXX.
Sono rimasto una ventina di minuti a osservare quanti, fra i passanti, si sarebbero fermati per leggere la frase.
Nessuno.
Tutti passavano a capo chino, portando il peso di un destino sfavorevole, oppure discutendo animatamente.
Sul muro poteva esserci scritto “Attenzione a pochi metri mine antiuomo”, che nessuno si sarebbe salvato.
Spesso ho cercato di immaginare il volto di questi anonimi scrivani, protagonisti di pensieri murali, a volte intensi e sempre espressi con un linguaggio immediato e semplice.
Questa volta mi è apparso il volto di un ragazzo sui diciotto anni, privo di piercing e di orpelli, col viso rischiarato solo da un’intensa intelligenza, con la mente tersa da una residua sapienza infantile.
Qualcuno, insomma, da interrogare nei momenti oscuri.
Che fosse anche lui un impiegato qualunque?
Forse si, ma resta pur sempre una persona.
Come tutti noi.




permalink | inviato da il 10/1/2005 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

9 dicembre 2004

VERRUCHE, BLOGNOIA E SOLITI SOSPETTI

La verruca che avevo sul dito medio della mano sinistra, sembra essere passata a miglior vita. Stasera devo provvedere in tempo alle esequie e successivo banchetto funebre, che non si sa mai.
Tutto questo per dire che le cazzo-di-polemiche lette in giro per i blogs dei soliti sospetti, provocano, causa estrema noia, la morte di forme di vita anomale: anche loro, inutili e piccole, si sono rotte il belino.
Da oggi farò sicuramente meno uso del medico della mutua.

P.S. Il mio dito medio alzato poi è molto più "chic & cool" senza quella montagnetta bianca e dolorosa al tatto.




permalink | inviato da il 9/12/2004 alle 14:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

2 dicembre 2004

QUESTION MARKS

????????????????????????????????????
                       
                        
                   
                    
                    
                     
                      
                       
                     
                     
                      
                       
Punti di domanda.
Quanti di loro, siamo in grado di sopportare?
La risposta rimane a sua volta un punto di domanda, l'unico ad essere grande e grosso.
Almeno quanto me stesso.
Per oggi direi che è il caso di chiudere il sipario.
Il tempo, nemico e amico, farà il resto.




permalink | inviato da il 2/12/2004 alle 18:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

29 settembre 2004

11.11

Sono le 11.11 e tutto va che è un vero schifo




permalink | inviato da il 29/9/2004 alle 11:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

29 settembre 2004


Vorrei regalarti un fiore per ogni parola spezzata.
Ma posso solo donarti una rosa per una parola da dire.
Perdona se puoi questo cuore malato che vive il presente.
A te arriva ogni mio pensiero ed i rossi petali di una bellissima rosa.




permalink | inviato da il 29/9/2004 alle 10:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

17 agosto 2004

REPLICA ESTIVA: B.B.B. (SE TELEFONANDO VERSION)

La coalizione degli "alleati", i grandi amiconi dalle tre bi, a.k.a. premiata ditta B.B.B. è così composta:

Bush, Blair, Berlusconi
oppure:
Bertuccia, Babbuino, Barbagianni
O ancora:
Bischero, Buliccio, Bigolo
Continuando:
Babbo, bauscia, babollo (verme da pesca in zeneize)
Anche:
Bingo, Bango, Bongo
O:
Bertoldo, Bertoldino, ah no cacasenno non va bene!
Anche:
Brutto, Bonzo, Bastardo
ancota:
Bim, Bum, Bam (Con spiegazione)

Spiegazione:

BIM:
Bimbo (Bush) si diverte a giocare con i soldatini in guerra, quasi fosse una guerra vera;
BUM:
Boomerang, foneticamente bùmerang (Blair) forma italianizzata dell'ingl. boomerang, i francesismi non ci piacciono;
BAM:
Bamboccio (Berlusca) solo lui poteva entrare in guerra convinto di partecipare ad una MISSIONE di PACE!




permalink | inviato da il 17/8/2004 alle 19:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

11 agosto 2004

TERRORISMO

Al Qaeda, minacce all'Italia
Pisanu: "Dormite tranquilli"
Tirzio: "Tanto gli attentati, di solito, li fanno di giorno" 




permalink | inviato da il 11/8/2004 alle 22:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

7 luglio 2004

CHI L'HA VISTO?

Ego Sum, questo sconosciuto. Chi l'ha visto? Avvistato? Spedito in orbita assieme ad un missile balistico nucleare? Arriva, colpisce (commenta) e scappa. Tutto ciò CUI PRODEST?




permalink | inviato da il 7/7/2004 alle 18:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

17 giugno 2004

+++ LA VERITA' DI TOTTI +++

Totti in realtà non è stato convocato per giocare in nazionale nazionale. E' stato assunto dai Pooh (Puah!) per sponsorizzare il loro nuovo album uscito in questo periodo.
Facchinetti & Co. sentitamente ringraziamo. Secondo me c'è anche lo zampino del diggei Francesco:

Era "bellissimo", uououo....
Anche "verdissimo", uououo...
Il tuo sputazzo, uououo...
Testadic...O, uououo...




permalink | inviato da il 17/6/2004 alle 10:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

15 giugno 2004

ARRIVA IL GIORNO

Buongiorno mondo. Arrivo? Boh. Anzi, parto. A presto. Prestissimo forse. Chissà.




permalink | inviato da il 15/6/2004 alle 8:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

10 giugno 2004

TIRZIO IS BACK

Eccomi qua, sono tornato. Più viulento e più spietato come diceva vito catozzo. In compenso qualcuno stasera verrà colto da un attacco fulminante di dissenteria a cui non potrà sottrarsi. Vendetta tremenda vendetta per non aver più avuto il fegato di sopportare la mia follia. E anche un pò più acido di qualche giorno fa non vogliamo aggiungerlo? Ora vado, c' l'amico EMME che suona al citofono. Non vorrei lasciarlo alla mercè delle bestie che circolano in giro nel cuore della notte.




permalink | inviato da il 10/6/2004 alle 22:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

8 giugno 2004

+++ LIBERATI GLI OSTAGGI, APPLAUDIAMO LA PROPAGANDA ELETTORALE +++

Hanno liberato gli ostaggi. La sitcom sta per finire e in cambio cosa hanno dato ai terroristi che hanno ammazzato quattrocchi e trattato bene gli altri? Non lo sapremo mai. Fortuna che almeno questi rientreranno e verranno fatti tacere a suon di soldoni usciti dalle casse del signor B.
Solo una cosa: Signor presidente del consiglio, lurido Grande Gaglioffo d'Italia, questa si chiama manovra elettorale di propaganda. Li potevi far liberare anche prima ed invece hai deciso di farlo ora. Un applauso al tuo governo di plastica, capace di tutto pur di un voto. Sei solo uno sporco verme e non mi dispiacerebbe vederti appeso in piazza Loreto come quel tuo vecchio e ormai defunto parente. Ti verrei ad osservare senza lacrime, per dire ai miei nipoti: Io c'ero. Non c'entro ma c'ero. Memore di quelle che invece versò Montanelli per il tuo infido predecessore.
Almeno lui ci credeva negli ideali per cui è morto, tu invece te li sei comperati tutti. Vattene o forse farò prima ad andarmene io. Molto meglio così, fascista che non sei altro. Sono schifato di vivere in questo paese. La mia moderazione oggi è pari a quella di un fascista. E' per questo che in italia non vi è una sola differenza tra sinistra e destra. Perchè esistono i personaggi come lei. Arigrazie signor B.




permalink | inviato da il 8/6/2004 alle 14:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

8 giugno 2004

ESAURIMENTO NERVOSO

Sintomatologia che si riferisce a coloro che lavorano in eccesso fino a ritrovarsi annoiati, esausti,disattenti, demotivati,depressi e persino malati fisicamente.
Ad alcune persone non ci vuole molto per sentirsi esaurite.
Ciascuno reagisce diversamente allo stress , alle scadenze, alle pressioni, agli impegni, alla monotonia e alle responsabilità. Ciò che a qualcuno va benissimo può venire recepito da un altro come estremamente irritante e fastidioso.
Siamo apposto.




permalink | inviato da il 8/6/2004 alle 9:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

7 giugno 2004

FOLLEMENTE IN ANTICIPO

Devo essere diventato matto per arrivare in questo luogo così presto. E il guaio è che sono qua almeno da mezz'ora. Sveglia traumatica a causa di un fine serata domenicale veramente intenso e pesante con scorta autostradale questa mattina, per chi ancora non conosce perfettamente le strade che si snodano attorno al club "casa-mia". In totale: sveglia, partenza e arrivo anticipato nel luogo che meno digerisco nella mia attuale esistenza. Almeno per oggi posso sperare di uscire prima a fine giornata per tornare di corsa in quel letto che ho abbandonato troppo presto.




permalink | inviato da il 7/6/2004 alle 9:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

4 giugno 2004

RIFLESSIONI CONCLUSIVE

Questa interminabile giornata sta per finire con le tensioni spezzate dovute alla visita dell'uomo più potente ed inutile della terra.
Ma questa è un'altra storia.
Il virus dell'influenza sta facendo dei danni assurdi al mio fisico non certo gracile ed indifeso. E' sempre così però! Ogni anno con l'arrivo indeciso dei primi caldi, mi ammalo ed è sempre raffreddore, febbre e tosse. La cosa bizzarra è che in inverno non mi vengono mai tutti questi acciacchi. Rimane un mistero che non mi interessa risolvere.
Il week-end è ormai alle porte ed entra senza bussare stavolta, complice anche la settimana interrotta dalle commemorazioni per la festa dell'esercito italiano (ergo Festa della Repubblica, sicuramente eramo meglio i festeggiamenti dell'armata rossa!).
Sicuramente sarà un week-end che voglio passare nella placida serenità del club "casa-mia" assieme a lei, che mi è sempre accanto anche quando non ci possiamo vedere causa lavoro. Lavoro che in questi ultimi periodi pre-vacanzieri ci sta facendo letteralmente schizzare i valori di stress ai massimi storici. Ma come dice il detto ci siamo forse piegati ma ancora non ci spezziamo. Per ora stiamo vincendo noi, al limite accettiamo non proprio volentieri un pareggio.
Ora è tardi anche per scrivere i mille pensieri che occupano le corsie preferenziali di questo stupido e sciocco cervello, immagini e flashback che tra un pò potrò condividere assieme a chi li fa nascere.
Non manca più nulla. Tutto è in ordine. La scrivania sembra un modello da riportare su un catalogo specializzato. Posso anche andarmene, lei mi attende alla rotonda... la nostra rotonda! Bye...




permalink | inviato da il 4/6/2004 alle 18:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 giugno 2004

OGGI NON CI SIAMO (IO & IO)

Il tempo oggi scorre in modo maledettamente lento. Questo dovrebbe essere un vantaggio ma non ci sono proprio con la testa e nonostante le mille cose da fare, la concentrazione è davvero ai minimi storici.
Questo non mi spaventa più di tanto anche perchè sto salendo pian piano la scaletta che un giorno mi porterà a divenire l'Imperatore supremo degli FC, quindi non devo scoraggiarmi se non riesco a lavorare come i capi vorrebbero. Io ci posso mettere la coscienza, il cuore e la forza di volontà, ma oggi proprio ho finito la benzina. Domani anche se è l'ultimo giorno di questa "finta" settimana, spero di riuscire a combinare qualcosa di produttivo, altrimenti... altrimenti ci arrabbiamo... io e il mio io, uniti contro il fancazzismo e vincenti nel lavoro! Nahhhhh, non sono io che parlo. E' uno spiritello molto cattivo e giocherellone che si è impossessato di me. Al limite domani posso sempre eclissarmi e far finta di dormire dietro il monitor, per quello la benzina non serve mai. A proposito di benzina: ma quanto cavolo costa un litro di liquido puzzolente e tossico qua da noi?




permalink | inviato da il 3/6/2004 alle 16:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

3 giugno 2004

QUASI DUECENTOQUARANTA

Eccomi qua, giusto in tempo per dire che è stata una mattinata massacrante. Eggià perchè per venire in questo triste posto stamattina mi ha rubato circa duecentoquaranta minuti. Una cosa assurda e snervante. Fortuna che avevo una buona scorta di sigarette e dell'ottima musica a farmi compagnia, altrimenti avrei sicuramente abbandonato la macchina per incamminarmi solitario verso mete meno affollate... una magra consolazione, ma così è se vi pare!
Ora ritorno ai miei soliti, loschi, affari...




permalink | inviato da il 3/6/2004 alle 10:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

2 giugno 2004

LA FINE DI UN LUNGO GIORNO

Il piccolo break, l'unico concesso in questo strano anno dove non ci sono ponti utili da sfruttare, sta terminando. Pensavo che sarebbe davvero una gran cosa lavorare di più nei restanti giorni della settimana e godersi in santa pace il mercoledì.
Del resto siamo sempre pronti a lamentarci di tutto ed invece non sappiamo mai dar importanza e gratificare anche le piccole cose che ci vengono concesse.
Stasera posso dirlo, sono felice. Vivo un momento lavorativo molto caustico e spesso questo si trasmette anche in quello che scrivo in questo spazio. Ma in realtà sono sempre io, con le mie folli idee e la pazzia che galoppa come non mai. Specie quando si ha la "fortuna" di trovarsi accanto ad una persona che in certi momenti sembra proprio la mia immagine allo specchio... non è solo fortuna, è qualcosa di più, ma ancora a questo non riesco a dare un nome. Anzi un nome in realtà lo ha. Un nome che è come un suono. Il più bello che si possa ascoltare durante la propria vita.
Il domani già bussa alle porte, ora scappo. Domani sarà un altro giorno ma i ricordi di questo tempo trascorso staranno li ancora per molto nella mia testa, forse per sempre. Non certo come un HD da parecchie centinaia di euro che se ne va senza avvisare, portandosi via ricordi, emozioni e musica.




permalink | inviato da il 2/6/2004 alle 23:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 giugno 2004

PRIMA DI ANDAR VIA

Prima di andar via da questo luogo di perdizione vedo che dal cielo grigio ha cominciato a cadere ben più di una goccia d'acqua. Piove governo ladro. L'estate sembra ancora lontana e io quasi quasi ho l'influenza. Ecchissenefrega?!?!? A me nulla. Al limite sto a casa qualche giorno che sicuramente non guasta!




permalink | inviato da il 1/6/2004 alle 18:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

31 maggio 2004

FANTASMI IN UFFICIO

Ritorno un pò travagliato dopo un week-end all'insegna di risate, relax e bradipismi (o bradisismi?!?!?).
Arrivato tardissimo in ufficio dopo il solito (e purtroppo solido) delirio del lunedì mattina sulle tangenziali milanesi, nessuno pare essersi accorto della mia mancanza. Nessun saluto, nessun accenno al mio ritardo, nessuno che parla. Ma che cavolo sarà successo?
Per ora non mi voglio interessare alla faccenda, ma si sentiva puzza di bruciato ancora prima di aver inserito al chiave e aver finalmente aperto la porta del mio piccolo microcosmo settimanale (che mi sta troppo stretto ultimamente).
Ah già! Quasi dimenticavo, buongiorno!




permalink | inviato da il 31/5/2004 alle 10:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

28 maggio 2004

GIORNO DI FINE MAGGIO

Buongiorno globo, ultimo giorno di questa stressantissima settimana di fine maggio. Poca voglia di fare le solite cose: con la testa sono già in quel luogo, col rumore e i brividi che quella città mi trasmette e gli occhi color acqua di mare di una persona che è sempre dentro quel posto che ritmicamente (o aritmicamente) pulsa per circa ottanta volte ogni minuto.
Il mondo riserva tante sorprese, alcuno sono belle altre lo sono meno. Ma oggi tutto questo scorre via come l'acqua su una superficie oleata, per un giorno voglio stare spento senza assorbire tutto quello che mi gravita attorno, ma forse sono già pentito di questa decisione. Bye...




permalink | inviato da il 28/5/2004 alle 11:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

26 maggio 2004

ASPETTANDO CENA E CAZZEGGIO

Sto per andarmene dopo un'altra dura giornata di lavoro ormai agli sgoccioli. Stasera stacco la spina anche su suggerimento del collegachecolleganonè il quale mi dice che ciò che faccio per portare a casa la pagnotta mi sta uccidendo (caro collega, si ricordi che mi piego ma non mi spezzo!).
Mi aspettano per cena a casa della mia seconda famiglia (ne ho più di una) e poi la tanto voluta quanto temuta uscita alcoolica con la ciurma (Tirzio, Emme, il collegachecolleganonè ed A, il Dandy). Forse è quello che mi ci vuole: buttar via un pò di tempo sparando cazzate con gli amici. Sono stufo di portarmi addosso questo stato d'animo e se possibile da domani si cambia registro, quest'aria lavorativa e morale da crocifissa non mi si addice per niente. Domani il mio bicchere sarà di sicuro pieno, stasera chissà, spero vuoto! A presto.




permalink | inviato da il 26/5/2004 alle 19:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

25 maggio 2004

THE GENTLEMAN

Visto che mi sto per suicidare, lavorativamente parlando, il buon Ing. Rossi, di rientro dalla pausa pranzo sempre più appartenente ad un sogno per me, mi ha portato queste due cosette qua sotto. Come non voler bene a quest'uomo anche quando me le fa girare?!?!? Slurp...

Per gentile concessione del Caffè Moderno




permalink | inviato da il 25/5/2004 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio