.
Annunci online

hp_hdr
 
tirzio 
Rebel Scum - Thoughts from a rebel mind
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  1. Mon amour, mon coeur
2. Il folle P.E.
3. Elio
4. Carta canta
5. Banane
6. Frinisce
7. Mambro!
8. Gonzo
9. Nerd!
10. Punto informatico
11. Weird
12. Interstizi
13. Geniali!
14. Daniele
15. J'adore
16. Guru.N.1
17. Guru.N.2
  cerca


Il mio amore, la
donna cannolo:



Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. I commenti anonimi saranno inevitabilmente cancellati.


 

Diario | Delirii di inizio millennio | Testi | Citazioni e non | C'è chi dice NO | C'è chi dice SI | Il Sig. Murphy e le sue leggi | Fatti di sicuro interesse | Celest-1 | La stirpe De Darzii | Il significato delle parole | Arte-mind | Iperdurismo | Repliche | Search keys |
  Testi 1visite.

21 febbraio 2008

ALLEGRETTO

Gli Adramelech, i Necrophobic e i Sadistic Intent
Bravi però sono un po' troppo commerciali per me
Meglio gli Absurd che insieme ai Death e ai Profanatica
Non fan rimpiangere i Tartaros, i Massacra, i Dismember,
Gli Entombed, i Pestilence e i Rigor Mortis

 
Certo che se
Ti ascolti il primo dei Monstrosity
Ti accorgi che han preso tutto dai Sarcofago
 
Gli Atrocity sono un po' i nuovi Intestine Baalism
Più inimitabili, meno imitabili dei Suffocation
Ma i più imitati son sempre i Peparors
 
"Eh sì, ciao! ciao!"


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. elio studentessi amore

permalink | inviato da tirzio il 21/2/2008 alle 20:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 gennaio 2006

K.C.

Fuckin' society, sucks my mothafuckin' dick


Everyday I love you less and less
It's clear to see that you've become obsessed
I've got to get this message to the press
That everyday I love you less and less
And everyday I love you less and less
I've got to get this feeling off my chest
The Doctor says all I needs pills and rest

Since everyday I love you less and less
Unless, unless
I know, I feel it in my bones
I'm sick, I'm tired of staying in control
Oh yes, I feel a rat upon a wheel

i've got to no what's not and what's real
Oh yes I'm stressed, I'm sorry I digressed
Impressed you're dressed to SOS
Oh, and my parents love me
Oh, and my girlfriend loves me
Oh, they keep photos of me
Oh, thats enough love for me
Oh, and my parents love me
Oh, and my girlfriend loves me
Oh, they keep photos of me
Oh, thats enough love for me




permalink | inviato da il 17/1/2006 alle 22:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

24 novembre 2005

FUSED

Melt in the sun
Melt in the sun
Who wants to come with me and melt in the sun
Hide in the sky
Hide in the sky
Who wants to come with me and hide in the sky

...i'm fallin' down...




permalink | inviato da il 24/11/2005 alle 12:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

21 novembre 2005

PARANOIA

I awake to see that no-one is free
we're all fugitives
look at the way we live
down here, I cannot sleep from fear, no
I said which way do I turn
oh I forget everything I learn

and the spies came out of the water
and you're feeling so bad 'coz you know
that the spies hide out in every corner
but you can't touch them no
'cos they're all spies




permalink | inviato da il 21/11/2005 alle 20:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

6 ottobre 2005

FASTIDIO

Ho perso ogni riferimento tipo il dove il come il quando anche volendo cambiare pare non ci sia piu' tempo un nome a questa situazione forse poi si trova, ma adesso io mi nutro di fastidio questa e' la mia dieta, con le spalle al muro e senza via d'uscita, la vita e' una puttana una vetrina piena con la porta chiusa, di tempo non ne resta troppo, vedi che fa brutto: non resta che appogiarsi in testa il ferro e premere il grilletto, l'avrei gia' fatto credimi...
Fastidio salvami... lui mi ha salvato, e adesso nutrimi, non farmi stare male quando il cielo e' grigio e dammi luce quando regna il buio, concedimi la vista quando io non vedo. In quanto penso di non stare in giro troppo a lungo, mi sento stanco e non ci sto piu' dentro. Quindi conto solo il tempo che mi serve per finire il mio lavoro tra me e il suicidio l'ostacolo e' il Fastidio...




permalink | inviato da il 6/10/2005 alle 15:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

6 ottobre 2005

REBIRTH

Some say you're trouble, boy
Just because you like to destroy
All the things that bring the idiots joy
Well, what's wrong with a little destruction?




permalink | inviato da il 6/10/2005 alle 14:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

21 luglio 2005

THE ROBOTS

We're charging our battery
And now we're full of energy
We're functioning automatic
And we are dancing mechanic
Ja tvoi sluga, (I'm your slave)
Ja tvoi Rabotnik (I'm your worker.)
We are programmed just to do
Anything you want us to
We are the robots




permalink | inviato da il 21/7/2005 alle 15:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

19 luglio 2005

BUON SANGUE - STRALCI

Tra i parenti più lontani c’è un bestemmiatore
Ce l’aveva con Dio che gli era debitore
Di favole raccontate prima di mettersi a letto
Di cui tutti i bambini del mondo hanno diritto
Lui era nato senza motivo apparente
Tranne quello di diventar delinquente
Fu per questo che a Dio volle fargli dispetto
E divenne un cittadino corretto
Un mio nonno combatteva le battaglie di Troia
Un altro faceva l’aiutante del boia
Ce n’era uno contadino e un’altra ballerina
Uno morì di vecchiaia, uno di ghigliottina
Da tutti questi ho imparato la più grande lezione
“niente accade due volte e per questa ragione
si nasce senza esperienza
si muore senza assuefazione”




permalink | inviato da il 19/7/2005 alle 12:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

12 luglio 2005

MANTRA MESSAGE

Women, listen to your mothers
Don't just succumb to the wishes of your brothers
Take a step back, take a look at one another
You need to know the difference...
Between a father and a lover
(repeat ad libitum)




permalink | inviato da il 12/7/2005 alle 18:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 luglio 2005

KILLING AN ARAB

Standing on the beach
With a gun in my hand
Staring at the sea
Staring at the sand
Staring down the barrel
At the arab on the ground
I can see his open mouth
But I hear no sound

I'm alive
I'm dead
I'm the stranger
Killing an arab

I can turn
And walk away
Or I can fire the gun
Staring at the sky
Staring at the sun
Whichever I chose
It amounts to the same
Absolutely nothing

I'm alive
I'm dead
I'm the stranger
Killing an arab

I feel the steel butt jump
Smooth in my hand
Staring at the sea
Staring at the sand
Staring at myself
Reflected in the eyes
Of the dead man on the beach
The dead man on the beach

I'm alive
I'm dead
I'm the stranger
Killing an arab

(The Cure)




permalink | inviato da il 7/7/2005 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

20 giugno 2005

MANI IN ALTO

Mani in alto in nome della legge!
Di quale legge, del lupo o del gregge?!?
Non sparate in nome di dio!
Di quale dio, del tuo o del mio?!?




permalink | inviato da il 20/6/2005 alle 17:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

7 giugno 2005

L'ERETICO

Deviazioni anticlericali:

Solo perchè non credo al mito del casto voto eterno, anzi
desidero ingozzarmi con il seme del peccato
Cristo a voi non appartiene lui, era troppo santo
quella notte insieme a voi con i chiodi in mano c'ero anch'io
E allora basta con giovani porci
rossi in faccia neri in testa, ricchi in tasca
Basta con giovani porci
rossi in faccia neri in testa, sporchi e basta
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
Solo perchè non mi professo detentore di chissà quale verità
Ma non per questo sono vuoto o privo di morale
Ho principi molto saldi, non prego per dolore
E' molto comodo invocarlo solo quando ci fa soffrire
E allora basta con giovani porci
rossi in faccia neri in testa, ricchi in tasca
Basta con giovani porci
rossi in faccia neri in testa, sporchi e basta
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
Ah, io, l'epicureo
Ah, io, l'epicureo
E poi mi dicono che sono L'ERETICO
io, l'epicureo
(Bluvertigo)




permalink | inviato da il 7/6/2005 alle 17:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

26 aprile 2005

MI PIACEREBBE

Mi piacerebbe veramente fare a pugni
col primo che passa e mi fissa senza una ragione
magari condurre un programma creativo alla televisione
Perché no, recitare in un film hard
Stare al CERN a studiare la fisica zen
Vorrei provarci fino in fondo a fare il pieno di voti
e sedermi per anni sulla mia poltrona
Sposarsi a Las Vegas con Giulietta che aspetta
sul balcone a Verona
Sputtanar Fred Astaire con il tip-tap
Guadagnar la pagnotta con il piano bar
Smettere di pensare di smettere di fumare
Smettere di pensare di smettere di fumare
Come se niente fosse, come se non contasse
quel lungo cammino che mi porta di fronte allo specchio,
quel lungo cammino che mi porta di fronte allo specchio
al mattino
Mi piacerebbe veramente
stare in coda alla posta per più di tre ore e dopo reclamare
Ricever messaggi dall’aldilà con il cellulare
Poi dormire, svegliarsi, mangiare, dormire, svegliarsi
e guardare le stelle
Come sono belle, come sono belle
come se
Come se niente fosse, come se non contasse
quel lungo cammino che mi porta di fronte allo specchio,
quel lungo cammino che mi porta di fronte allo specchio
al mattino
smettere di invecchiare, smettere di ingrassare,
smettere di drogare le mosche e le zanzare,
smettere di inquinare, smettere di votare,
smettere di sudare in senso generale,
smettere di comprare, smettere di pagare,
smettere di passare una domenica bestiale,
smettere di ascoltare musica commerciale,
smettere di suonare, smettere di cantare




permalink | inviato da il 26/4/2005 alle 9:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

14 aprile 2005

STRALCI

Ho vissuto tempi di piccole battaglie
e senz'altro molte cose non le rifarei
ho cercato di restare immobile
anche quando non mettevo a fuoco il vuoto
cos'è un artista, chi sono io
meglio immaginarsi che viversi
stanlio che cade in ogni tranello
giuro che domani sarò meglio.




permalink | inviato da il 14/4/2005 alle 14:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

25 marzo 2005

SPERANDO - CAGANDO

Anticamente ricordo di avere pensato
che il mondo potesse comprendersi tutto
in un solo momento
e vivevo contento di averlo compreso
ultimamente, piuttosto,
considero tutta la vita un gelato, che viene leccato
da tutte le lingue del mondo schifato, ma ancora goloso

Bisogna essere ottimisti
fino in fondo
perché potrebbe essere domani
la fine del mondo


oggi, col cuore, lo vivo sperando, domani morirò cagando, fanculo




permalink | inviato da il 25/3/2005 alle 9:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

22 marzo 2005

MOTTI

Io sono stronzo.
Testa di cazzo.
Oho oho, oho oho.
Io vado a zonzo come 'no stronzo.
Oho oho, che felicità.




permalink | inviato da il 22/3/2005 alle 12:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

8 marzo 2005

L'INDIANATA

I tuoi problemi, i tuoi pensieri.
I tuoi pensieri, i tuoi problemi.
I tuoi problemi, la tua femminilità.
La tua femminilità, le tue amarezze.
Le tue amarezze, le tue carezze.
Le tue carezze, la tua sensualità.
La tua sensualità, la tua volubilità.
La tua volubilità, le tue disperazioni.
Le tue disperazioni, le tue grandi sbornie.
Le tue grandi sbornie, di casalinga alcolizzata.
Di casalinga alcolizzata, che cerchi nell'alcool.
Che cerchi nell'alcool, la felicità.
La tua felicità.
I tuoi problemi, le tue amarezze, le tue incertezze.
Perché, tu sei, per me.
In primo luogo la tua libertà.
La tua libertà, nella timidezza.
Nella timidezza, nel tuo sorriso.
Nel tuo sorriso, un sorriso beffardo.
Un sorriso beffardo, di fronte all'amore.
Di Fronte all'amore c'é poco da dire.
C'é poco da dire e c'é poco da fare.
C'é poco da fare, non resta che bere.
Non resta che bere una bottiglia di gin.
I tuoi problemi, le tue amarezze, le tue cose.
Perché, tu sei, per me.
Casalinga alcolizzata, casalinga alcolizzata, casalinga alcolizzata, casalinga.

(ELST)




permalink | inviato da il 8/3/2005 alle 17:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 febbraio 2005

SOLE SILENZIOSO

Danza la coscienza
Nella domenica ipnotica
Delle verità svendute,
Dell’adunanza catodica.
Nebbia di mercanti
Di nuovi traffici e farisei,
Di gendarmi riverenti.
Dentro di te un sole silenzioso
Picchiano le armi
Nella domenica ipocrita
Delle morti intelligenti,
Nel sangue della legalità.
Batte il cuore, batte a fondo.
Gli occhi non ti si confondono.
Batte quando non è spento
Dentro di te il sole silenzioso
Di chi disubbidirà.
Lungo la terra di chi
Sempre disubbidirà.
Nella giustizia di chi,
Di chi disubbidirà. Sole silenzioso.
Quando il futuro è con chi
Sempre disubbidirà. Sole silenzioso.
La storia fatta di chi…




permalink | inviato da il 21/2/2005 alle 9:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

26 gennaio 2005

POVERA PATRIA (LO STIVALE DEI MAIALI)

Povera patria!
Schiacciata dagli abusi del potere di gente infame,
che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti,
quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere,
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
si che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare.




permalink | inviato da il 26/1/2005 alle 15:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

25 gennaio 2005

PRISENCOLINENSINAINCIUSOL

Ai ai smai sesler eni els so co uil piso ai
in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol rait
ai ai smai senflecs eni go for doing peso ai
in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol rait
(A.C.)




permalink | inviato da il 25/1/2005 alle 12:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

27 dicembre 2004

LA VASCA

La vasca di Alex Britti
è piena di merda
perché aveva mangiato
i panzerotti
fatti con l'olio della macchina
che il panettiere
era rimasto senz'olio perché
perché ti amo,
io ti amo sì,
amore mio,
un bacio schioccato sulla lingua,
come una ventosa che
non si stacca mai,
un polipo che
si attorciglia intorno a te
e ti prende la lingua,
te la bacia,
te la morde
te la mordicchia,
ma non te la stacca,
perché se no sarebbero guai,
oh, che guai!
Lalalalà...




permalink | inviato da il 27/12/2004 alle 15:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

23 dicembre 2004

ZENZERO

Per fare una canzone di Natale non basta un argomento natalizio ma occorre un ingrediente più speciale: lo zenzero.
Ma chi l'avrebbe detto che lo zenzero in fondo è il vero fulcro del Natale non il presepe, non Gesù Bambino ma lo zenzero.
E non è ironico che questo zenzero sia tipico dell'Asia tropicale, un posto dove ignorano il Natale, ma quanto a zenzero molla lì.
O pianta che provieni dall'oriente il cui rizoma è usato come eupeptico in farmacia, cucina e nei liquori e ovviamente nel Natale.
Sapete poi cosa vuol dire eupeptico significa che ti fa digerire per cui dopo il cenone di Natale diciamoci l'un l'altro eupepsia.
E non venite a dirci che lo zenzero era già in voga prima di stavolta vogliam ci sia riconosciuto il merito dello zenzero.
Per chi non fosse ancora straconvinto che zenzero significa Natale provasse ad assaggiare un biscottino allo zenzero.
Natale allo zenzero, presepe allo zenzero, tanti auguroni allo zenzero.
Stappare lo zenzero, brindare allo zenzero, gridare fortissimo ZENZERO!!!
Zenzero, zenzero.
Zenzero, zenzero.
Re Magi di zenzero, pastori di zenzero, stella cometa di zenzero.
Le renne allo zenzero, zanzare di zenzero, bianco Natale di zenzero.
ZENZERO!




permalink | inviato da il 23/12/2004 alle 16:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

25 novembre 2004

Z.E.R.O.

Chi mi ama non mi vuole correggere, in fondo si tratta solo di essere buoni o cattivi. 
A certe cose che dici non pensi neanche e se sei nervoso è solo perchè vivi in città.
Percorsi esistenziali monza-milano e se prendi il concorde arrivi prima di partire.
Soddisfatto d'esserti anticipato psico-dramma, oppure psico-reato.
Poter migliorare peggiorando
La notte serve a scrivere romanzi (ti dispiace essere un mio sogno erotico?). 
Se l'uno è la verità, il due è la materia, il tre è: "tutto ciò che senso ha?"
Il cattivo tenente si trova da blockbuster chi fa film di questo tipo si descrive o inventa tutto?
C'è chi muore per quello che fa e chi ogni tanto si concede di non essere bravo, gli tocca reincarnarsi. 
Io è un altro, lo zero non esiste. 
Niente è nulla, tutto è mio.




permalink | inviato da il 25/11/2004 alle 16:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

23 novembre 2004

DOLCE RISVEGLIO O FORSE NO

Stamane, per riprendermi, sono dovuto ricorrere a loro.

I push my fingers into my eyes...
It's the only thing that slowly stops the ache...
But it's made of all the things I have to take...
Jesus, it never ends, it works it's way inside...
If the pain goes on...
Aaaaaaaah!

Non è stato un tenero risveglio celebrale.




permalink | inviato da il 23/11/2004 alle 9:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa

18 novembre 2004

PER TUTTE LE DONNE - V.M. 18

Per tutte le donne in risposta a una cosa scritta da mon amour.
Attenzione V.M. 18 - Explicit Lyrics

Tu, cinque giorni di tristezza e poi corri incontro alla vita.
Tu, - io ? - col tuo paracadute, ti getti in volo e vai - azzo vuoi ?
Atterri nel giardino di casa,
poi ti muovi sicura e fresca come in un mattino di primavera.
Nella tua cameretta c'e' un signore che aziona la pressa
suoi tuoi piccoli amici di ovatta che invocano aiuto,
ma lui te li ruba e va via.
Tu piangi e insegui i tuoi morbidi, teneri, fradici,
tappi per la figa pelosa.
E da oggi,
i tuoi tappi per la figa pelosa
li trovi anche nella confezione magnum da ottanta pezzi;
i suoi bei sigaroni morbidoni.
Ma vorrei farti una domanda:
ti sei accorta che io sono un ometto ?
E vorrei fartene un'altra:
hai le mestruazioni ?
Shh. Dormi ora. È tutto finito.
Protagonista del tuo tempo,
protagonista della tua sessualita'.
Essere donna oggi,
vivere il prodigio del tuo ciclo mensile ostentando sicumera.
Essere donna oggi,
aspirare al ruolo che la storia ti deve:
quello di simpatica, paciosa, imprevedibile,
nocchiero di un prelievo proiettato
verso il mare del duemila al grido di "Cazzo, subito".
Essere donna oggi,
non piu' cagafigli,
bensi' dolce e caparbia cagatrice dei tuoi figli.
Come Loretta Goggi nella Freccia Nera,
o in Maledetta Primavera,
mente autonoma.
Donna, roccaforte quando il flusso e' piu' copioso,
sbarazzina quando e' il caso o marangona
di un clitoride mai domo,
al grido di "Hah ggh aaaa ssi'iii".
Ma vorrei farti una domanda:
ti sei accorta che io sono un ometto?
E vorrei fartene un'altra:
hai le mestruazioni ?
Protagonista del tuo tempo,
protagonista della tua sessualita'.
Protagonista del tuo tempo,
protagonista della tua sessualita'.
Piccole donne, grandi labbra;
piccolo uomo grandi labbra apprezzera'.
Probabilmente non mi accoppio,
ma le tue trombe di Falloppio suonero'.
Protagonista del tuo würstel di cotone.

(ELST)




permalink | inviato da il 18/11/2004 alle 10:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa

16 novembre 2004

BETA

Son felice di essere un beta
il mio giorno non è duro
dentro il mare mi posso vestire
dai gamma e dai delta
farmi ubbidire.
Quando gioco non rompo mai niente
la violenza non ho nella mente
la violenza non ho nella mente
la violenza non ho nella mente.
Dentro di me vivono la mia identica vita
dei microrganismi che non sanno
di appartenere al mio corpo...
Io a quale corpo appartengo?

(F.B.)




permalink | inviato da il 16/11/2004 alle 14:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

10 novembre 2004

SPECIAL K

C13H16ClNO

Salire in maniera incredibile
Su questa sonda coronarica
Più di un semplice leitmotif
Più caotico, nessun riposo
Descriverò come mi sento
Piangendo pene che non guariscono mai
Il salvatore è reale
O sei solo il mio settimo sigillo?
Nessuna esitazione, nessuna pietà
Tu arrivi proprio come Special K
Come se avessi inghiottito meta’ delle mie provviste di droga
Non voglio mai più fermarmi
Adesso sei tornata, chiedendo un altra dose
E io affondo nella sabbia
Gravità
Non sfuggi alla gravita
Gravità
Non sfuggi alla gravità, almeno non senza rischi
Cado a terra... urto il suolo
Faccio molto rumore
Ogni volta che sembri venire
Ti descrivero’ il modo in cui mi sento,
Tu sei il mio nuovo Tallone d’Achille
Il salvatore è reale?
O sei soltanto il mio settimo sigillo?

(±)-2-(2-Chlorophenyl)-2-(methylamino)cyclohexanone




permalink | inviato da il 10/11/2004 alle 11:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

11 ottobre 2004

PAROLE DA UN MONDO CHE NON CI APPARTIENE

Passano i secoli, passano i millenni,
passano gli uomini che si alternano ai governi.
Passa la palla chè il gioco è bello in tanti,
ma quello che non passa è l'arroganza dei potenti.
Non conoscono pudore, non conoscono vergogna,
per questo il loro verbo è solo squallida menzogna.
E prego madre terra con lo sguardo al cielo:
illumina la strada in questo buco nero.




permalink | inviato da il 11/10/2004 alle 17:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 settembre 2004

TROPPE EMOZIONI

Sento il rumore del mio cuore
quando e' in funzione per l'ennesima missione
nuove reazioni chimiche
nuove pulsazioni ad ogni nuovo distacco
la parvenza, l'illusione di ricominciare
senza conseguenze, senza macchie
ma ad ogni nuovo raffreddore
scompare sempre una minima dose di olfatto
chi ha subito un danno e' pericoloso:
sopporta tutto
troppe emozioni rendono insensibili
troppe emozioni rendono impassibili
sarei stato in grado di comprendere
ogni castigo avesse avuto in se' un valore
non c'e' valore
se non c'e' vanto nel dolore
chi e' costretto ad ascoltare troppo
non vuole piu' parlare
troppe emozioni rendono insensibili
troppe emozioni rendono impassibili
troppe emozioni...




permalink | inviato da il 29/9/2004 alle 11:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 settembre 2004

LO PSICOPATICO

Io...

Lo psicopatico non si trova nella storia
io, quello che dico, lo prendo dalla mia vita
alcuni si trovano meglio con gli animali, non sono uomini della ragione
quello che compie uno in vita non si può giudicare
mettersi a parlare fino alle sei del mattino
se c'è una buona ragione
il punto di vista maschile per una donna è malato
quando sei rassicurante è perchè ti sei compromesso

sempre sul bordo affogo solo se non tocco il fondo

quello che so su alcuni argomenti viene dall'america
senza considerare quallo che non so
ci sono persone chenon vanno sapute, e che non vanno dette
ci sono cose misteriose come le sigarette
individui da interpretare come, san francesco
maiuscole verità da imparare a memoria
fino a una buona ragione

sempre sul bordo affogo solose non tocco il fondo

(Bluvertigo - Lo psicopatico)




permalink | inviato da il 29/9/2004 alle 10:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio