Blog: http://tirzio.ilcannocchiale.it

I COLPEVOLI vs RICHTER & MERCALLI

Ovviamente la colpa è di qualcuno, Bertolaso, la scorsa legislatura, Berlusconi in russia, il fato.
Forse quel qualcuno è quello sbagliato, dico io. Il colpevole è il malcostume italiano di arraffazzolarsi in ogni situazione, in ogni abusivismo, trovando leggi per gabbarle subito dopo, strumentalizzando poi gli eventi in base alle necessità.
Il nostro non è il paese più sismico del mondo, ne esistono alcuni dove i fenomeni sono ben peggiori dei nostri, dove esistono costruzioni a cui noi povere bestie bastarde non possiamo nemmeno aspirare. Ebbene, in quei paesi gli edifici, per grandi e alti e imponenti che siano, rimangono in piedi di fronte ad eventi sismologici di entità molto più grave di quelli che colpisono questo fottuto paese a forma di scarpa. E pensare a chi vorrebbe un ponte sullo stretto di messina, opera inutile, quando non riesce a garantire la sicurezza per un semplice condominio, mi fa semplicemente vomitare, urlare... oggi piangere guardando gli occhi della gente alla tv.
Ma io mi chiedo, il problema è davvero Bertolaso che non ha avuto tempo di sfollare qualche migliaio di persone in una settimana, oppure sono gli anni e anni ed anni di abusivismo edilizio, progetti mal studiati e complici personaggi che esistono con un piede nella luce e l'altro nell'illegalità?
Fatemi il piacere... Bertolaso non centra, centriamo tutti noi, complici nel nostro silenzio assenso. Fottutamente sancito anche dalla nostra architettura legislativa.
Secondo voi, che senso ha vivere e morire in un paese a forma di scarpa? Fossi io il capo o il vicecapo del mondo, vi avrei già eliminato tutti, ma sono un cazzo di cittadino come voi, che sta zitto e non muove un dito, anche quando si crepa davvero perché è la natura che ha deciso di raderti al suolo.

Pubblicato il 6/4/2009 alle 18.59 nella rubrica Delirii di inizio millennio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web